BAM!Campfire 2021- Difficile raccontarlo

Al BAM! sai quando arrivi… Ma non sai come torni.

E’ sempre difficile parlare del BAM! dopo il BAM!
Perché torni un po’ piegato, e non solo per i chilometri fatti.

Lo sanno bene Riccardo il nostro fonico, Andrea il nostro boss da ballo. E Pietro, l’uomo che ogni situazione vede, prevede, gestisce e ribalta. L’uomo che andava osannando l’acqua, tenendo in mano una grappa.

Abbiamo messo la parola fine anche alla settimana edizione di BAM!Campfire, il BAM di chi ha spostato l’orizzonte, il BAM di chi ha tolto il limite, il BAM di che non ha disegnato linee continue.

Se in 6 giorni dio ha creato il mondo, il settimo ha creato il BAM!
Perché il BAM, lo abbiamo detto all’infinito, siete voi.x

E quindi il nostro grazie va a voi, che anche dopo un anno pazzesco, lo avete reso indimenticabile. Perché se c’è una salita, noi spingiamo ancora più forte.

E ancora una volta ci siamo ritrovati li, su quelle colline, e questa volta baciati dal sole e rinfrescati dal vento. E ancora una volta ci siamo abbracciati, come se non fosse mai passato un giorno.
Ancora una volta abbiamo dimostrato che le barriere sono solo dentro di noi. Ancora una volta… ce l’abbiamo fatta.
E lo abbiamo fatto insieme.

Dove le persone vedono dei limiti, noi leggiamo degli orizzonti.
Dove le persone vedono orizzonti, noi intravediamo il nostro prossimo viaggio.
E dove le persone mettono la giacca e la cravatta, noi preferiamo raccontare un’altra storia.

Come quelli che arrivano senza dire niente e hanno delle storie pazzesche da condividere. 
Perché quando sei a -45gradi e il tuo corpo ne percepisce -55, e aspetti due ore nel sacco a pelo per sentire il primo calore, e non puoi accendere un fuoco perché le leggi della fisica non te lo permettono, allora qualcosa da dire ce l’hai.
E forse stai vivendo davvero.

Dove ci porterà il nostro prossimo dito puntato avanti?
Ancora non lo sappiamo. Ma sappiamo che tante dita puntate avanti costruiscono un mondo possibile, un sogno che si realizza, un altro viaggio da fare insieme.

Perché non importa come arrivi al BAM!, importante è che quando torni, senti di essere un po’ cambiato.
E noi lo siamo, grazie a voi.

Citazione punk direttamente dal BAM!
“Ho iniziato a viaggiare in bici perché volevo andare al mare e buttarci la bici dentro. Perché la bici mi faceva schifo e non la usavo da anni.
Però poi durante il viaggio mi sono divertito un casino e ora faccio due viaggi l’anno.”

Grazie allo staff, e grazie agli alcolizzati che reggono bene la parte, i volontari.

Altri articoli che potrebbero interessarti

BAM! Will be in June 2022

What makes you belong to something? what is the sense of belonging? In that sea that is life, where we are suspended between infinity and

Dal 10 al 12 Giugno 2022 torna BAM!

Cosa fa sì che si appartenga a qualcosa? cos’è il senso di appartenenza? In quel mare che è la vita, dove siamo sospesi tra l’infinito